fbpx

DIGITAL HR – COME SI TROVA IL TEMPO PER FARE RECRUITING?

 

Facebooktwitterlinkedintumblrmail

VUOI RICEVERE VIA E-MAIL I PROSSIMI CONTENUTI DI RADIO IT?
mail Iscriviti alla nostra newsletter

Questo è il primo podcast di una nuova rubrica su Radio IT. Si intitola Digital HR e il protagonista è Primo Bonacina. Con lui, ogni tre settimane, parleremo di Digital Recruiting, e cioè di come digitale possa essere di supporto al management aziendale a tutto tondo e alle risorse umane.

Buongiorno, Primo.
Buongiorno a tutti gli ascoltatori di Radio IT.

Digital Recruiting e PBS (Primo Bonacina Services)

Direi di partire da te: chi sei e di cosa ti occupi?
Dopo trent’anni di carriera nelle multinazionali dell’Information Technology, nel 2014 ho fondato PBS – Primo Bonacina Services, la mia iniziativa di consulenza specializzata nell’IT e nel digitale. Uno dei miei focus principali è proprio su come il digital marketing possa rappresentare lo strumento vincente per supportare le aziende nel recruiting di figure di qualsiasi livello. Un punto critici di questi tempi è ingaggiare le risorse giuste in tempi brevi e certi, e con costi e tempi certi e ovviamente contenuti. Per questo motivo vorrei proprio parlare agli ascoltatori di Radio IT di come ho aiutato centinaia di aziende a risolvere necessità di recruiting, in Italia e nel mondo.

Quindi, se ho ben capito, PBS – Primo Bonacina Services è una delle tante agenzie di ricerca e selezione del personale…
Grazie della domanda: assolutamente no. Io non sono un’agenzia di ricerca e selezione né nella forma né nella sostanza. Sono piuttosto un ex manager, con significativa esperienza in area B2B, nell’information technology e nel digitale, che è un consulente specializzato nel marketing e nel digitale. Ho creato infatti la divisione PBS Talent che si occupa, come si dice, di Digital Recruiting, che però è l’abbreviazione di un’espressione più estesa, cioè digital marketing applicato al recruiting. E cioè: come le campagne di marketing digitale possono essere utilizzate dalle aziende per migliorare i risultati della loro azione di recruiting, e quindi come il digitale possa supportare tutti nel reclutare professionisti e manager di valore con tempi, costi e impegni di risorse interne garantiti, soddisfacenti e, fino a un momento fa inimmaginabili.

digital recruiting

Digital Recruiting: qual è il problema?

Bene, grazie a te per la precisazione. In questa prima puntata vorrei capire bene il problema. Anzitutto, il problema esiste davvero? Tutti dicono che il team è tra i valori fondanti dell’azienda, ma allora dovremmo essere tutti esperti di persone e di recruiting.
Allora, se produci biscotti, sei esperto di biscotti. Non tutti sono esperti di tutto. Il team è tra i valori fondanti dell’azienda, come lo sono i clienti, gli asset o le relazioni. Il team è quindi un pilastro, eppure non c’è mai tempo da dedicargli. Quante volte ho sentito frasi come “Non troviamo mai il tempo per cercare le persone”, “Assumiamo ma con tempi lunghi e senza continuità”, “I nostri manager non hanno mai il tempo di esaminare i cv”, “Cercando persone con risorse interne spendiamo troppo tempo e risorse preziose”.

A volte il team HR non parla la stessa lingua delle business unit, spesso si creano situazioni per cui qualcuno si dimette, c’è da sostituirlo in tempi brevi per garantire la continuità ma la risposta è “spero arrivino segnalazioni”, “ho chiesto in giro”. E così cerchiamo di usare i social, ma in modo raffazzonato: un annuncio, e via. In realtà le aziende non riescono a pubblicizzare le loro esigenze, e magari avrebbero bisogno perché sono in crescita. Avrebbero bisogno di tempo e risorse per una campagna di marketing indirizzata alle risorse umane: oggi si parla di employer branding, per dire. Quindi le aziende cercano persone in linea con la cultura aziendale, che abbiano le giuste soft skills ma o per trovarle impiegano tantissimo tempo, o assumono qualcuno ma con il dubbio che non sia lui la risposta giusta.

Tempo: parola chiave per interpretare al meglio il digital recruiting.
Scopri nel podcast cosa ha detto a riguardo Primo Bonacina, e quali soluzioni propone per risolvere il problema.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi rimanere aggiornato via e-mail?

Se inserisci nome ed e-mail in questi form,  riceverai direttamente nella tua casella i nuovi contenuti che caricheremo in RADIO IT.
Cliccando su “Invia” dichiari di aver letto e accettato l’Informativa Privacy.

Iscriviti ai canali podcast di RADIO IT

           

RadioIT Help Chat
Invia il messaggio