fbpx

IL PROTAGONISTA – MARCO FANIZZI (COMMVAULT): “LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DEVE INVESTIRE DI PIÙ SUL DIGITALE”

VUOI RICEVERE VIA E-MAIL I PROSSIMI CONTENUTI DI RADIO IT?
mail Iscriviti alla nostra newsletter

29 LUGLIO 2020 – Il Protagonista di questa nuova intervista, condotta come di consueto da Primo Bonacina, è Marco Fanizzi, vice presidente e general manager per l’Europa di Commvault.

Marco Fanizzi, globetrotter tra l’amore per il golf e la passione per il no-profit

Nella loro chiacchierata, Marco racconta di sé, e cioè di un manager costantemente in viaggio (ma un po’ più stanziale a causa dell’emergenza sanitaria) e delle proprie passioni: il golf e l’impegno con due associazioni no profit.

Soprattutto, Marco parla di scenari digitali con Primo toccando in particolare il tema dei dati, esploso al punto tale da non poterlo più considerare marginalmente: per un’azienda, oggi, i dati sono un vero e proprio asset centrale per il business. Dai dati si passa allo smart working, su cui per Marco bisogna lavorare senza però dimenticare quanto importante sia, nella crescita professionale e anche umana dei lavoratori, la vita in azienda.

Quindi, si tocca il tema degli investimenti nel digitale, e qui l’invito è chiaro e rivolto alla Pubblica Amministrazione, che deve fare molto di più per portare il Paese a un livello più alto e più efficiente di digitalizzazione dei servizi. In chiusura, da viaggiatore esperto, Marco suggerisce anche un’idea per rilanciare in modo efficace Alitalia. Buon ascolto!

marco fanizzi

Le prime domande di Radio IT a Marco Fanizzi

Buongiorno Marco, e benvenuto su Radio IT!
Buongiorno a te, Primo, e a tutti gli ascoltatori.

Innanzitutto ti pregherei di presentarti al pubblico di RADIO IT. Dove sei nato e quando, e anche qualcosa della tua storia professionale. Dicci magari anche dove ti trovi in questo momento, se sei in Europa da qualche parte o se invece il continente lo governi da casa tua…

Sì, esatto: sono a casa mia a Milano, in procinto di partire per un weekend al mare. In realtà negli ultimi quattro mesi i miei viaggi si sono ridotti molto per la situazione Covid-19. Sono nato a sempre a Milano, nel 1968, quindi ho 52 anni e da circa 31 anni mi occupo di aziende dell’IT. Ho cominciato in Italtel, sove sono nato professionalmente; poi sono passato in Sun Microsystem per circa sette anni. Poi Veritas, EMC (poi acquisita da Dell) e circa otto mesi fa ho deciso di venire in Commvault per provare questa nuova esperienza europea.  

E poi nel podcast sentirai …

.come i dati debbano essere considerati un asset principale;
.l’importanza della vita aziendale per crescere professionalmente 
.come il cloud abbia ribaltato la vita delle aziende;
.l’importante accordo di Commvault con Microsoft, diffuso il 21 luglio;
.un’idea per il rilancio dell’Italia.

Buon ascolto!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi rimanere aggiornato via e-mail?

Se inserisci nome ed e-mail in questi form,  riceverai direttamente nella tua casella i nuovi contenuti che caricheremo in RADIO IT.
Cliccando su “Invia” dichiari di aver letto e accettato l’Informativa Privacy.

Iscriviti ai canali podcast di RADIO IT

           

RadioIT Help Chat
Invia il messaggio