fbpx

IL PROTAGONISTA – MAURIZIO DESIDERIO (F5): “MAI COSÌ TANTI CONNESSI, CI VUOLE ATTENZIONE “

VUOI RICEVERE VIA E-MAIL I PROSSIMI CONTENUTI DI RADIO IT?
mail Iscriviti alla nostra newsletter

Il Protagonista di questo episodio è Maurizio Desiderio, Country Manager per l’Italia e Malta di F5. Con lui abbiamo parlato – inevitabilmente – del momento attuale, che vede un carico di connessioni alla rete come mai si è verificato nella storia.

Intervista a Maurizio Desiderio

Questa situazione è un’opportunità o una possibile causa di problemi? Maurizio fa un’approfondita analisi di entrambi i casi, sottolineando la delicatezza di un contesto in cui abbiamo dovuto imparare molto in fretta a misurarci con il digitale.

Tra le pieghe della tecnologia hanno fatto capolino anche la sua passione per la montagna e per la cucina, attività – quest’ultima – alla quale milioni di italiani si stanno applicando con passione in questi giorni di pausa forzata. Buon ascolto!

Maurizio Desiderio

Le prime domande di Radio IT a Maurizio Desiderio (F5)

Ciao, Maurizio!
Buongiorno a tutti!

Con te oggi parliamo di stretta attualità, ma prima vorrei partire da una tua passione: lo sci. Quando si potrà tornare sulle piste, quale sarà la tua scelta?

Sicuramente spendere il maggior tempo possibile sulle montagne: come sempre quando qualcosa che dai per scontato ti viene tolto, ti rendi conto di quanto ti manchi. Sappiamo tutti di essere agli arresti domiciliari per un reato che non abbiamo commesso, e proprio ora si capisce quanto sia bello poter passare del tempo sulle nostre meravigliose montagne, fare attività sportiva – lo sci, se ti piace – e vivere il contatto con la natura. Credo che proprio questa situazione mi consentirà di apprezzare ancora di più l’esperienza del ritorno.

Veniamo all’attualità, in particolare alla situazione determinata dalla diffusione del Covid-19. C’è un numero che credo fotografi bene quanto incredibile sia il momento che viviamo: 959 milioni di studenti sono fermi, a casa da scuola e università. E fermi sono molti dei loro genitori, con ricadute pesantissime sul sistema economico globale. Dall’”osservatorio” F5, com’è la situazione?

Prima di parlare dell’osservatorio F5 vorrei commentare la situazione: mai si è sperimentata in questo modo, a livello mondiale. Siamo in uno stato di guerra, certamente diversa dalle precedenti ma che è tale a tutti gli effetti, e tutto il mondo la affronta impreparata. Gli Stati, quasi tutti, stanno improvvisando perché si trovano a fronteggiare un nemico sconosciuto.

L’impatto su di noi? Lo dicevo prima: gli arresti domiciliari, il dover provare a introdurre un minimo di normalità nella nostra vita quotidiana, personale e lavorativa, ci ha forzato ai cambiamenti. La maggior parte dei nostri clienti ci ha chiesto un grosso aiuto: la quasi totalità di loro non avrebbe mai previsto di avere la pressoché totale forza lavorativa in smart working.

L’infrastruttura, la rete, i processi non erano in grado di supportare questa tipologia di lavoro completamente diversa da quella cui siamo abituati. In alcuni settori, come la PA o la scuola, fortunatamente la tecnologia ci aiuta: grazie a lezioni da remoto con sistemi di videoconferenza e a sistemi di condivisione dei contenuti, tantissimi studenti hanno avuto la possibilità di seguire le lezioni.

Ma non va dimenticato che ci sono moltissime famiglie in difficoltà, come quelle che non hanno il wi-fi a casa o hanno più figli e un solo computer. E lo spazio, con due o tre ragazzi di età diversa nella stessa stanza in videoconferenza, è un problema. Come F5 abbiamo aiutato i clienti dando loro la possibilità di potenziare la struttura per adempiere ai propri compiti.

E nel podcast scoprirai…

.come la tecnologia sia la via d’uscita dalla crisi
.come tutti hanno dovuto affrontarne l’impatto improvviso
.come consolidare le competenze acquisite in fretta in un momento critico
.non ultima, la passione di Maurizio per la cucina!

Buon ascolto! 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi rimanere aggiornato via e-mail?

Se inserisci nome ed e-mail in questi form,  riceverai direttamente nella tua casella i nuovi contenuti che caricheremo in RADIO IT.
Cliccando su “Invia” dichiari di aver letto e accettato l’Informativa Privacy.

Iscriviti ai canali podcast di RADIO IT

           

RadioIT Help Chat
Invia il messaggio