fbpx

NFON – NON DOBBIAMO PARLARE DI NEW NORMAL, MA DI NEXT NORMAL


Contenuto sponsorizzato

 

APPROFONDIMENTI

VUOI RICEVERE VIA E-MAIL I PROSSIMI CONTENUTI DI RADIO IT?
mail Iscriviti alla nostra newsletter

9 SETTEMBRE 2020 – In questo podcast di NFON, realizzato con il supporto di Radio IT, parliamo di Next Normal.

Next Normal: che cosa vuol dire? 

E’ plausibile che tu, negli ultimi tempi, abbia sentito parlare molto più di New Normal che di Next Normal. Quelle parole, infatti, sono state utilizzate spessissimo per sintetizzare l’effetto della pandemia e del relativo lockdown sulle nostre vite. New Normal come nuova normalità, quindi, e con l’implicita affermazione di un “prima” e di un “dopo”: quel che eravamo prima del Covid-19, quello che siamo dopo il Covid-19.

Il cambiamento è stato intenso. L’Unesco (l’agenzia dell’ONU che si occupa di cultura e di educazione) ha diffuso un video in cui emergono contraddizioni che, prima della pandemia, erano accettate come normali, e che invece si sono disciolte durante l’emergenza. Te ne elenco tre, come esempio: operatori della web che hanno dato accesso gratuito a risorse educative in Africa; l’Himalaya che torna visibile, per la prima volta in 30 anni, da 200 km di distanza; la condivisione di dati a livello globale che permette in soli 3 giorni di decodificare il genoma del nuovo Coronavirus.

next normal

Perché Next Normal è più corretto di New Normal

Questo, insomma, è il New Normal. Ma allora, perché parlare di Next Normal? Perché non manca chi ritiene che quest’ultima locuzione sia più adatta a descrivere quel che ci attende nei prossimi mesi. Si tratta nello specifico di Zabeen Hirji, executive advisor per ‘‘Future of Work’’ di Deloitte Canada ed ex Capo delle Risorse Umane per la Royal Bank, sempre del Canada. In un’intervista a Forbes, il manager ha sottolineato l’importanza per i business leader del settore pubblico e privato abbracciare il concetto di Next Normal abbandonando il New Normal. Next Normal, a suo dire, è ‘‘più dinamico e transitorio’’, mentre New Normal è un’idea prematura poiché nessuno ha ancora una visione chiara di quel di cui ci sarà bisogno per affrontare a dovere il mondo post Covid-19, dove i cambiamenti saranno molto più frequenti che in passato. 

E a proposito di cambiamenti, uno di quelli più evidenti negli scorsi mesi ha riguardato lo smart working. Se ne è parlato tantissimo ed è stata evidenziata quella che, di primo acchito, potrebbe sembrare un’ovvietà, e che pure è stata certificata dagli studi di importanti società di consulenza. Come McKinsey, che ha confermato come le aziende già abituate a forme di lavoro agile abbiano non solo assorbito l’impatto della pandemia su tempi di lavoro e produttività, ma soprattutto abbiano consolidato un modello di business per il futuro. 

E poi nel podcast scoprirai …

 come NFON interpreta il concetto di Next Normal.

Buon ascolto!

APPROFONDIMENTI

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi rimanere aggiornato via e-mail?

Se inserisci nome ed e-mail in questi form,  riceverai direttamente nella tua casella i nuovi contenuti che caricheremo in RADIO IT. Cliccando su “Invia” dichiari di aver letto e accettato l’Informativa Privacy.

Iscriviti ai canali podcast di RADIO IT

           

RadioIT Help Chat
Invia il messaggio