fbpx

NFON – SMART WORKING E BAMBINI: COME TENERLI INSIEME SENZA DIVENTARE MATTI?


Contenuto sponsorizzato

 

APPROFONDIMENTI

VUOI RICEVERE VIA E-MAIL I PROSSIMI CONTENUTI DI RADIO IT?
mail Iscriviti alla nostra newsletter

7 LUGLIO 2020 – In questo podcast, realizzato con il supporto di Radio IT,  NFON ti racconta come gestire al meglio smart working e bambini.

Smart working e bambini: come fare? 

Il rapporto tra smart working e bambini è emerso con prepotenza all’inizio di marzo del 2020, quando l’Italia è entrata in lockdown a causa del Covid-19. Prima di allora la questione non esisteva, o era davvero marginale: sebbene gli smart worker fossero in aumento, a una certa ora del mattino la casa si svuotava perché i bambini andavano a scuola o all’asilo. E tutto andava liscio.

La situazione è cambiata con il lockdown. In mezzo agli impegni di sempre – meeting, call, realizzazione fattiva dei progetti – si infilavano le sacrosante necessità dei bambini, in particolare dei più piccoli. Perché – giusto per fare un esempio – per il loro pranzo non te la cavi con un toast, ma anche per qualcosa di semplice devi comunque metterti ai fornelli. E prenderti il tempo necessario. 

Lo smart working con il quale l’Italia è stata costretta a misurarsi non è transitorio; in una forma magari meno intensa, rimarrà comunque una modalità di lavoro destinata a radicarsi nella nostra quotidianità. E quindi, come si può raggiungere l’equilibrio tra i propri impegni e la cura dei propri figli? 

smart working e bambini

Smart working e bambini: i consigli

Secondo gli esperti il segreto è l’organizzazione. Che detta così, sembra banale. Ma scendendo nel dettaglio – e qui ti rimando alla testimonianza che abbiamo raccolto nel podcast dell’11 giugno scorso, su quanto il lavoro agile renda più felici – vediamo come lo smart working aiuti a ottimizzare i tempi di lavoro, e quindi a gestire in modo più armonioso lo spazio dedicato all’attività professionale e quello dedicato alla cura della casa e dei figli.

Considera poi che entrambi i genitori in questo periodo lavorano da casa, e questo favorisce la ripartizione dei rispettivi compiti. Un genitore single invece potrà affidarsi a un calendario personale, con evidenza delle ore da dedicare al lavoro, di quelle da dedicare al menu settimanale e alle attività di gioco e studio per i bambini. 

E poi nel podcast scoprirai …

 i consigli specifici per trovare l’equilibrio tra il tuo smart working e il tempo con i tuoi figli.

Buon ascolto!

APPROFONDIMENTI

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi rimanere aggiornato via e-mail?

Se inserisci nome ed e-mail in questi form,  riceverai direttamente nella tua casella i nuovi contenuti che caricheremo in RADIO IT. Cliccando su “Invia” dichiari di aver letto e accettato l’Informativa Privacy.

Iscriviti ai canali podcast di RADIO IT

           

RadioIT Help Chat
Invia il messaggio