fbpx

IL PROTAGONISTA – ROBERTA VIGLIONE: SECURITY, PALLAVOLO E… UN MONDO COLORATO DAI BAMBINI

 

Facebooktwitterlinkedintumblrmail

VUOI RICEVERE VIA E-MAIL I PROSSIMI CONTENUTI DI RADIO IT?
mail Iscriviti alla nostra newsletter

Su Radio IT Igor ha chiacchierato con Roberta Viglione, amministratore delegato di Mauden.  È lei il protagonista – anzi, LA protagonista – di oggi.

Con Igor, Roberta ha parlato delle proprie passioni e ha espresso alcune idee tutt’altro che banali su come intendere la cybersecurity oggi. Per esempio, sulla tendenza BYOD.

Roberta Viglione, una visione in controtendenza

Bring Your Own Device, ovvero porta a lavoro il tuo dispositivo personale. Lavori con quello e tutto si semplifica. Su quest’idea, che sta trovando molto spazio nell’IT attuale, Roberta è piuttosto critica e si muove in controtendenza. Così come in controtendenza è la sua storia personale di professionista del settore. Laddove la mobilità è quasi una regola, lei sposa la fedeltà assoluta a un’azienda.

Poi c’è lo sport, con l’amore per la pallavolo (e il tifo per la Juventus). E c’è il fascino per un luogo del mondo che sembra colorato dai bambini.

Roberta Viglione

Le domande di Radio IT a Roberta Viglione

Sono da poco passate le feste di Natale, che film ci consigli tra quelli che hai visto in questo periodo?

Arrivando ai giorni nostri, tra le tecnologie che suscitano il tuo interesse abbiamo il Cloud Reale e la Cybersecurity. Cos’è il Cloud Reale e perché ti interessa tanto?

L’impressione è che in Italia, ma forse non solo, le persone non siano ancora così sensibili alle minacce e alle infezioni del web. Sanno che esistono, ma  un po’ se ne fregano. Secondo te e cosa cambierà questo atteggiamento nel medio periodo? 

Sei già stata a sciare quest’anno?

La pista da sci più bella della tua vita: qual è?

Se guardi il profilo LinkedIn di molti di noi del settore IT, vedi che si cambia spesso lavoro e azienda. Tu invece negli ultimi 31 anni sei sempre stata coerente con la tua scelta del 1989: la guida di Mauden. Cosa è cambiato rispetto a quel 1989 nel business IT e cosa invece è rimasto uguale?

La pallavolo, sport di squadra che ti appassiona. Ecco, il gioco di squadra è, credo, alla base del recente accordo Mauden – Ricoh. Che benefici porterà questo accordo?

Ok, siamo quasi alla fine e ti chiediamo: con l’arrivo della primavera ci piacerebbe fare un viaggetto, che meta ci consigli?

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi rimanere aggiornato via e-mail?

Se inserisci nome ed e-mail in questi form,  riceverai direttamente nella tua casella i nuovi contenuti che caricheremo in RADIO IT.
Cliccando su “Invia” dichiari di aver letto e accettato l’Informativa Privacy.

Iscriviti ai canali podcast di RADIO IT