fbpx

MARKETING – QUATTRO CHIACCHIERE SUL PODCASTING CON CLAUDIA D’IPPOLITO (IPSOS)

VUOI RICEVERE VIA E-MAIL I PROSSIMI CONTENUTI DI RADIO IT?
mail Iscriviti alla nostra newsletter

DOPO AVER ASCOLTATO QUESTO EPISODIO, AVRAI ULTERIORI INFORMAZIONI UTILI PER CONOSCERE IL MONDO DEL PODCASTING

Per esempio: chi c’è dall’altra parte ad ascoltarti quando pubblichi il tuo podcast? E chi è esattamente un podcaster?
La pubblicità funziona nei podcast? E soprattutto: il 2020, sarà davvero l’anno del podcasting??? Oppure no?

Mat ha intervistato Claudia D’Ippolito, Senior Researcher presso Ipsos. Ecco cosa si sono detti.

Podcasting, la parola a Claudia D’Ippolito

Mat: Ciao Claudia, tutto bene?
Tonia: Ciao! Tutto bene, grazie.

Mat: Partiamo con una domanda. Una nota podcsaster,  scherzando in un suo video, dice che ogni anno è sempre quello del podcast. Ma Tonia Maffeo, di Voxnest, in un’intervista che le ho fatto pochi giorni fa dice che quest’anno lo è davvero. Secondo te?

Claudia: Io sono una ricercatrice nel campo dei media, e quando faccio previsioni mi piace ancorarle alla realtà. Può essere sì l’anno del podcast, perché in questo momento e nei mesi prossimi gli italiani hanno e avranno bisogno di informarsi, di intrattenersi, di imparare cose su di sé e sul mondo, e si stanno abituando a usare il digitale. Ecco, tutto questo fa del podcast un ottimo strumento. E quindi sì, ci sono buone chance.

Podcasting

Podcasting: gli argomenti privilegiati

Mat: Un’altra caratteristica è che si ascoltano da casa, e visto il momento le chance aumentano di certo. E proprio in questo periodo ho letto su Wired che l’ascolto dei podcast di carattere religioso è aumentato del 1576%. Evidentemente la paura stimola la riflessione spirituale. E poi la formazione: 434% in più di contenuti marketing. Ma prima di tutto questo, quali erano secondo la vostra indagine Ipsos 2019 le categorie più ascoltate? 

Claudia: Anzitutto l’utente podcast è esplorativa, cerca tanti contenuti: nella nostra indagine ne indicano due, tre a testa. Si spazia tra le news e l’approfondimento, e quindi direi che in questo momento è quello giusto, ma anche cultura, intrattenimento, scienza, tecnologia, cucina, ricette, serie a puntate. E poi quel che citavi tu, la crescita di sé. E temi più segmentanti, come lo sport, le inchieste, il crimine, e veri e propri corsi. E questo, di nuovo, è un buon momento per seguirli.

E poi nel podcast scoprirai anche…

.perché crescono i podcast dedicati alla spiritualità;
.quali sono i podcast preferiti di Tonia;
.quale ruolo giocano gli smart speaker;
.i tre consigli di Tonia a chi inizia a fare podcast


Buon ascolto!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi rimanere aggiornato via e-mail?

Se inserisci nome ed e-mail in questi form,  riceverai direttamente nella tua casella i nuovi contenuti che caricheremo in RADIO IT.
Cliccando su “Invia” dichiari di aver letto e accettato l’Informativa Privacy.

Iscriviti ai canali podcast di RADIO IT

           

RadioIT Help Chat
Invia il messaggio